L’estate inizia quando passano gli spot del Maxibon!

L’estate inizia quando passano gli spot del Maxibon!

Ogni stagione ha le sue caratteristiche, sotto ogni punto di vista: naturalmente le prime che saltano alla mente sono quelle meteorologiche e in seconda battuta quelle legate alle abitudini quotidiane.

Pensateci un momento: se ci domandassimo “cosa ti viene in mente pensando all’inverno?” le prime risposte sarebbero sicuramente il freddo, i maglioni, il Natale, lo spot del Ciobar

E l’estate? il caldo, il mare e… lo spot del Maxibon!!!

Un esempio, forse fin troppo banale, che però serve ad aprire la strada per una riflessione riguardo il modo di fare comunicazione.
E’ ovvio che in ambito pubblicitario è necessario promuovere beni e servizi che si reputano necessari al pubblico in un determinato periodo, sarebbe inutile (forse…) promuovere una crema solare a Dicembre, in pieno clima natalizio. E’ comunque interessante analizzare come vengano veicolati i messaggi nei vari periodi dell’anno.

Per esempio possiamo notare che durante il periodo invernale le comunicazioni pubblicitarie tendono a fare riferimento ad ambiti per lo più domestici, intimi, famigliari: mi vengono in mente le immagini degli spot dei medicinali contro i malanni di stagione dove ci viene proposta in maniera quasi sistematica la sequenza in cui il protagonista si ammala in strada, a scuola o in ufficio e trova sollievo solo una volta tornato a casa, tra le mura domestiche, al riparo dai “pericoli” esterni e protetto dalla sua famiglia (ed ovviamente dal farmaco di turno).

Ambientazione completamente inversa quando si promuove un prodotto prettamente estivo, dove le allusioni sessuali sono sempre più esplicite e il flirt fugace è all’ordine del giorno come se fosse non solo concesso, ma addirittura giustificato.

Riassumendo, la comunicazione invernale tende ad enfatizzare i valori della famiglia, dell’intimità e della protezione reciproca (la mamma che coccola il figlio); la comunicazione estiva fa leva sull’individualismo e sulla ricerca dell’affermazione personale (il ragazzo che tenta di fare colpo in spiaggia a qualunque costo).

 

 

Chiudi il menu